Partecipazione TTG Rimini

Partecipazione TTG Rimini

I coordinatori del SIAT avellano, i dottori Grassi, Lup e Russo, hanno fatto tappa al TTG Incontri di Rimini,si tratta del  principale marketplace del turismo b2b(business to business) in Italia. Giunto alla 54° edizione, conta oltre 60.000 presenze nei tre giorni della rassegna, dove vengono presentate al mercato le principali novità degli operatori del turismo.Si svolge ogni anno a ottobre ed è l’evento clou dell’anno per il settore, la fiera in cui tutta l’industria dei viaggi (nazionale e internazionale) si riunisce per contrattare, fare networking, attivare nuovi business, confrontarsi, trovare nuove idee.Oltre 130 le destinazioni rappresentate, 3 le aree tematiche: Global Village, The World, Italia. Quest’ultima area rappresenta la più grande piazza di contrattazione al mondo del prodotto turistico italiano.

I tre esperti avellani hanno incontrato l’assessore allo Sviluppo e Turismo della Regione Campania Corrado Matera a cui è stata consegnata la guida turistica “Avella e dintorni” pubblicata dalla Fondazione Avella Città d’Arte nel 2014, inoltre hanno incontrato  numerosi specialisti del settore, dell’incoming,del turismo scolastico e turismo della bella età. Altri contatti li hanno avviati con operatori settoriali,alcuni di questi si sono mostrati molto interessati al  progetto avellano poiché presenta una meta alternativa fuori dal turismo di massa rispetto alle mete più famose della Regione. I coordinatori sono soddisfatti del lavoro che stanno svolgendo, questa è solo la prima, di una lunga serie, di attività di promozione che prevede la partecipazione a fiere, congressi e meeting dove sarà possibile presentare uno dei “prodotti tipici” avellani: l’archeologia. Il Comune di Avella e la Fondazione Avella Città d’Arte- S.I.A.T programmeranno altre iniziative simili con l’obiettivo di collocare la città d’arte nella vetrina che merita tra le città più ambite dai turisti. Sicuramente si tratta di uno sforzo notevole, che dovrà essere costante e che richiede tempo ma sopratutto la collaborazione di tutti: esperti, politici di ogni genere, operatori,volontari, privati e  cittadini. (fonte bassairpinia.it)

Lascia un commento

Chiudi Menu
Traduci »
×
×

Carrello