Ecco come e quando nacque l'Unione Europea

Nella capitale Roma, in questi giorni sono in corso i  festeggiamenti per il sessantesimo anniversario della firma dei cosiddetti "Trattati di Roma". Ma di che si tratta ?  In pratica alla fine degli anni quaranta alcuni paesi europei, tra cui l'Italia, decisero di sottoscrivere degli accordi. In ordine di tempo ci fu un primo tentativo di accordo militare e di difesa con De Gasperi, ma questo tentativo fallì a causa della Francia poco propensa all'attuazione. Precisamente nel 1949 fu sottoscritto da 47 paesi  il "Trattato di Londra" da cui nacque il Consiglio d'Europa con sede a Strasburgo, è un organizzazione internazionale di stati europei la cui funzione è quella di tutelare i diritti umani, la democrazia, la tutela dell'ambiente e della cultura. Questo però non va confuso con l'Unione Europea. Adesso cerchiamo di capire proprio come si è arrivati alla costituzione di quest'ultima. Il 25 marzo del 1957 gli stati europei firmarono i "Trattati di Roma"  e i primi accordi importanti  per quanto riguarda l'economia, infatti si creò il Fondo Sociale Europeo e la Banca Europea degli investimenti. In pratica prende vita la Comunità Economica Europea che getta le basi per la successiva costituzione dell'Unione.  L'Unione Europea nacque a seguito del "trattato di Mastricht" siglato nel 1993 con l'introduzione di nuovi articoli e nuovi accordi tra questi la moneta unica europea, le nuove adesioni e la banca centrale europea. Gli organi esecutivi dell'Unione Europea sono: la Commissione Europea formata dai commissari che segue l'iter legislativo e propone degli atti normativi che dovranno poi essere approvate dal Parlamento Europeo,quest'ultimo  eletto dai cittadini, l'attuale presidente del parlamento è un italiano: Antonio Tajani. Poi c'è il Consiglio dei Ministri Europeo, ogni sei mesi cambiano i ministri, sono rappresentati tutti i ministeri come succede nel governo di ogni singolo stato.  Come ultimo organismo c'è il Consiglio Europeo formato dai vari capi di stato o di governo (Per l'Italia attualmente è Gentiloni), la funzione è quella di definire le linee politiche e generali da adottare. Facciamo i nostri migliori auguri al vecchio continente europeo sperando in una ripresa economica. (Michele Amato)